PRIMI PIATTI

Tortelli di zucca sulla tavola delle feste.

La soddisfazione di portare in tavola qualche cosa che si è preparato da zero è davvero impagabile, tra l’altro questo è il periodo giusto per utilizzare uno degli ingredienti che prediligo in assoluto: la zucca.
Dolci, belli gonfi e conditi con abbondanza i tortelli di zucca sulla tavola delle feste non dovrebbero mai mancare.

La mia ricetta si aggiungerà ad una bellissima raccolta intitolata Natale in casa iFood  tante idee e spunti per  i momenti di festa che stanno per arrivare.

TORTELLI DI ZUCCA SULLA TAVOLA DELLE FESTE.
INGREDIENTI:
(per 4 porzioni)

-400 g Farina 00
-4 Uova fresche Bio
-1 Kg polpa di zucca
-4 cucchiai di Mostarda di frutta (io ho usato quella di pere)
-100 g Amaretti
-150 g  Parmigiano Reggiano grattugiato
-4 cucchiai Pangrattato
-4 cucchiai di granella di mandorle
-100 g Burro
-8 Foglie Salvia
-Q.B. Noce Moscata
-Q.B. Sale fino e Pepe Nero

Setacciate la farina in una ciotola, formate una conca al centro e aggiungete le uova, un pizzico di sale e iniziate ad impastare. Quando l’impasto si sarà amalgamato infarinate il ripiano del tavolo, rovesciatelo e continuate ad impastare fino a quando avrete ottenuto un impasto liscio e morbido.
Copritelo con la pellicola per alimenti e ponetelo in frigorifero per circa 30 minuti.

Tagliate la zucca a fette e disponetela su di una placca da forno e fatela ammorbidire a 180° C per circa 30 minuti. Controllate la cottura con una forchetta, quando sarà morbida estraetela dal forno, togliete la buccia e mettete la polpa in una ciotola. Schiacciatela con i rebbi di una forchetta, aggiungete gli amaretti tritati, 120 g di Parmigiano Reggiano grattugiato, il Pangrattato, un’abbonante grattugiata di noce moscata, la mostarda e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Assaggiate e in caso regolate di sale a seconda del vostro gusto, considerate che in ogni caso l’impasto è dolce, con un retrogusto vagamente piccante dato dalla mostarda di frutta. Togliete la pasta dal frigorifero e iniziate a stenderla tenendo il resto del panetto coperto mentre tirate la sfoglia.

Formate dei lunghi rettangoli e a seconda della dimensione formate una fila o due file di palline con il composto di zucca, della dimensione di una noce circa, ad una distanza di circa 3 centimetri. Con un pennello per alimenti, spennellate con poca acqua la sfoglia intorno alla pallina di zucca. Coprite con un rettangolo di sfoglia della stessa dimensione e premete la pasta ai lati della zucca, facendo aderire bene e facendo uscire l’aria prima di chiudere completamente in modo che il tortello non scoppi una volta immerso nell’acqua bollente.
Con una rotella dentellata tagliate tra una pallina e l’altra formando de quadrati. Disponete i tortelli ad essiccare (non troppo) su di un vassoio spolverizzato da farina o semola.

Se non li mangiate subito vi consiglio di porre il vassoio in freezer e quando i tortelli saranno congelati spostateli in un sacchetto per alimenti riponendoli nuovamente in freezer fino al momento in cui li dovrete cucinare, lessandoli in abbondante acqua bollente e salata mettendoli ancora congelati.

Fate fondere in un pentolino dell’abbonante burro con foglie fresche di salvia e irrorate i tortelli che avrete già porzionato nei piatti, una manciata di Parmigiano Reggiano grattugiato, un cucchiaio di granella di mandorle e una macinata di pepe nero completeranno il condimento.

I tortelli di zucca sulla tavola delle feste sono un classico della cucina lombarda.

 

You Might Also Like...

4 Comments

  • Reply
    m4ry
    20 novembre 2017 at 7:44

    E’ vero, la pasta fatta in casa ha una magia tutta sua, e io, dovrei riuscire a prepararla più spesso. Questi tortelli hanno un aspetto favoloso. Un bacio Cri, buon inizio settimana :*

    • Reply
      paneacqua
      20 novembre 2017 at 10:59

      Ciao Mary,
      anche io vorrei tanto, ma sono una lentaaaaaaa…e quindi quando la faccio mobilito mezza famiglia eh eh eh. Cerco sempre di farne di più per congelare, ma alla fine non ne rimangono mai molti.
      Grazie di esserci sempre, un abbraccio fortissimo <3
      Cri

  • Reply
    Sonia
    23 novembre 2017 at 12:53

    con i tortelli è sempre festa anche di giovedì! li amo davvero e questi tuoi sono praticamente perfetti! un bacio

    • Reply
      paneacqua
      23 novembre 2017 at 17:05

      Ma grazie Sonia, troppo buona…purtroppo la perfezione non c’è, ma erano buoni!!! <3
      Un abbraccio,
      Cri

Leave a Reply

error: Content is protected !!