PRIMI PIATTI

Risotto agli agrumi e filetti di Sgombro.

Il risotto agli agrumi e filetti di Sgombro mi ha piacevolmente stupito, la consistenza del pesce dal gusto forte e deciso e la nota agrumata di arancia e pompelmo si sono sposati alla perfezione, regalandoci un risotto dal gusto raffinato, perfetto da portare sulla tavola delle feste che si avvicinano.

Un risotto facilissimo da preparare arricchito dalle alte proprietà nutrienti di questo pesce azzurro, con pochissime spine, ricco anche di vitamina D e di minerali come il magnesio, il fosforo ed il calcio.

Risotto agli agrumi e filetti di Sgombro
INGREDIENTI:
(per 4 porzioni)

-250 g Filetti di Sgombro sotto vetro  al naturale
-350 g Riso Carnaroli
-1 Scalogno piccolo
-4 Spicchi di arancia
-2 Spicchi di pompelmo rosa
-2 Cucchiai di Olio Extravergine d’Oliva
-50 ml vino Rosè (Spumante)
-50 ml di succo di arancia rossa
-1 noce di burro
-2 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato
-la scorza di mezza arancia
-1 l di brodo di verdura (carota, cipolla, sedano)
-Q.B. Sale fino
-Q.B. Pepe nero
-Q.B. Sale grosso

Pulite la cipolla, la carota e il gambo di sedano e fateli bollire per circa 45 minuti in 1,5 l di acqua, aggiungendo la scorza di mezza arancia e una manciata di sale grosso.

Quando il brodo vegetale sarà pronto e avrà raggiunto più o meno un litro di quantità spegnete e il fuoco.
Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere insieme i filetti di sgombro che avrete scolato dall’acqua di conservazione in una padella dal fondo ampio e i bordi alti, per circa 2 minuti.
Aggiungete il riso per farlo leggermente tostare, continuate a mescolare e dopo un minuto al massimo, aggiungete il vino e il succo di arancia e lasciate sfumare completamente, sempre mescolando.

Aggiungete gli spicchi di arancia e pompelmo che avrete pulito dalle parti bianche e tagliato a dadini (lasciandone qualcuno da parte per la guarnizione finale), coprite il riso con 500 ml di brodo vegetale caldo e lasciatelo assorbire dal riso, sempre mescolando.
Quando si sarà quasi completamente asciugato, aggiungete altri 200 ml di brodo e continuate a mescolare, assaggiate il grado di sapidità ed eventualmente aggiungete sale fino a seconda dei vostri gusti.

Ad assorbimento completo spegnete il fuoco e mantecate il riso con una noce di burro e poco Parmigiano Reggiano.
Attenzione il tempo di cottura varia a seconda del tipo di riso e marca, quindi leggete cosa c’è scritto sulla confezione e controllate la cottura del riso assaggiandolo speso.

Servite guarnendo con qualche dadino di arancia, pompelmo e una macinata di pepe nero.


Il vino usato per sfumare il risotto era un ottimo Spumante Rosè perfetto per accompagnare il pasto.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    error: Content is protected !!