SECONDI PIATTI

Spiedini di pollo con salsa Satay (buonissima)

Fino a qualche giorno fa non conoscevo assolutamente l’esistenza della salsa Satay,
come già sapete la mia cucina è di quelle semplici con piatti da tutti i giorni,
anche se mi piace l’idea di provare cose nuove,
di utilizzare quando è possibile materie di prima scelta
in sostanza di trattarsi bene senza necessariamente strafare.
Mi piace l’idea di una tavola conviviale e poco formale
di quelle dove tutti si possono trovare a proprio agio
e mangiare con gusto.
La proposta di oggi l’ho trovata sul mio prezioso libro di Jamie Oliver 
da cui traggo spesso ispirazione
🙂
Come sempre ho apportato qualche piccola variazione.
Ingredienti per 4 persone:
Per la salsa Satay
– 1 bel mazzetto di prezzemolo fresco
– 1 peperoncino verde fresco
– mezzo spicchio d’aglio
– 3 bei cucchiaioni colmi di burro d’arachidi
– una spruzzatina di salsa di soia
– un pezzetto di zenzero, sbucciato, circa 2 centimetri
– la scorza di 2 lime
– il succo di 1 lime
 Per gli spiedini:
– 4 petti di pollo o anche una fettina in più
– 4 o 5 stecchi grandi di legno
– 4 o 5 cucchiai della vostra salsa Satay
– miele liquido
– 1 filo di olio EVO
Mettete tutti gli ingredienti nel bicchiere del robot da cucina,
il prezzemolo incluso di gambi,
frullate tutto per bene e in caso aggiungete un goccio d’acqua,
la salsa deve risultare cremosa,
assaggiatela e fate gli aggiustamenti che il vostro gusto vi impone,
io per esempio ho aggiunto un goccio di soia e ancora un cucchiaio di burro di arachidi.
La salsina risulta saporita e leggermente piccatina, ma poco.
Prendete i petti di pollo e infilzateli con degli spiedi grandi di legno
(che avrete precedentemente tenuto a bagno per inumidirli in modo che non brucino nel forno)
Jamie consiglia di stendere i petti uno a fianco all’altro,
infilzarli con gli stecchi lasciano dello spazio tra l’uno e l’altro e poi tagliare con il coltello in mezzo in modo da dividere gli spiedini…diciamo che è un metodo divertente per avere degli spiedini più rustici e irregolari del solito.

A questo punto stendete su una teglia la carta forno
appoggiateci gli spiedini e spalmate, massaggiate per bene la carne
con parte della salsa satay,
aggiungete un filo di olio EVO
e lasciateli marinare per una mezzoretta.

Accendete il grill del forno a 200° C
mettete gli spiedini in alto, irrorateli con un filo di miele liquido 
e fateli cuocere per almeno 10 minuti per parte,
si devono colorare bene.

Sfornate e servite con un po’ della salsa rimasta.


P.S. ho aggiunto del pane tagliato sottile e bruschettato con un filo di olio, un pizzico di sale, aglio, rosmarino e aneto secco e qualche falda di peperone rosso dolce sott’olio, con prezzemolo e aglio,  (fatti da me s’intende…)

You Might Also Like...

43 Comments

  • Reply
    Bianca Maria Bellei
    30 luglio 2013 at 15:56

    Ne sai proprie tantissime! Anche questa salsina dal nome così esotico! Davvero dici che ci si riesce? Mi piacerebbe provare perché pare proprio stuzzicoso tutto l'insieme!

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 20:31

      Ciao Bianca,
      ma và…ma cosa so?? Si, si ti riesce, metti tutto nel frullatore e pigi…dai che ce la fai su! 😉
      Ah ah ah, un abbraccio,
      Cri

  • Reply
    Ale
    30 luglio 2013 at 16:06

    adoro il satay, lo feci anche io qualche mese fa e pubblicato sul blog, lo adoro letteralmente!!!! grande cri, ha un aspetto divino!

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 16:35

      Ciao Ale,
      allora corro a scartabellare tra le tue ricette, sono curiosa di vedere le eventuali differenze!
      Un bacione,
      Cri

  • Reply
    Vaty ♪
    30 luglio 2013 at 16:17

    Lui è molto bravo con la cucina orientale e ti confermo che anch'io amo follemente questa salsa. mai fatta ma perchè ho una sorella che me la fa sempre lei. il pollo è davvero speciale cosi, vero? e ti consiglio un giorno di provare il pollo thai proprio a bangkok! ha quasi un sapore diverso. divino. un bacione grande Cri!!

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 16:34

      Ahhh ecco ora ho capito! Fortunata te che hai una sorella brava in cucina, sarà di famiglia allora!
      Mi piacerebbe molto provare il pollo thai nel paese di origine, posso solo immaginare che buono possa essere, se mai un giorno riuscirò ad organizzarmi un viaggetto mi darai un po' di aiuto per trovare i posti migliori dove godere a pieno delle bellezze del paese…vero??!
      Un bacione grandissimo e grazie.
      Cri

  • Reply
    F.
    30 luglio 2013 at 16:26

    Anch'io non avevo mai sentito parlare di questa salsa, molto originale! Un bacioneeee

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 20:18

      Ciao Fede,
      io ero scettica per via del burro d'arachidi, mi sembrava un pasticcio…e invece…gnam!!
      Un bacione,
      Cri

  • Reply
    Sara Drilli
    30 luglio 2013 at 17:56

    Devo recuperare il burro per la salsa!!!!!!!! Bacioneee

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 19:15

      Ciao Sara, io l'ho trovato l'altro giorno all'esselunga e appena l'ho visto l'ho acchiappato al volo!!!
      Un bacione 🙂 Cri

  • Reply
    francovfx
    30 luglio 2013 at 19:59

    superbuono !!!
    io lo so …

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 20:18

      eh eh…te li sei pappati eh!!!
      Cri

  • Reply
    Valentina
    30 luglio 2013 at 20:01

    Ciao Cri 🙂 Grazie per avermi fatto conoscere questa salsa! Deve essere ottima, peccato per la presenza del peperoncino verde che proprio non tollero… dici che se ometto non è più Satay? :/ Un bacio grande e complimenti, buona serata :** <3

    • Reply
      paneacqua
      30 luglio 2013 at 20:17

      Ciao Vale,
      come va? sei strapresa?
      Mah secondo me puoi ometterlo, nella ricetta originale c'era il coriandolo, ma a me piace di più il prezzemolo, il peperoncino era rosso e io avevo quello verde…insomma…io dico che uno può farsi la sua versione.
      In generale non uso il peperoncino, direi mai, forse è la prima volta che l'ho acquistato per cucinarlo, ma in effetti qui ci stava bene 🙂
      Un bacione,
      Cri

    • Reply
      Valentina
      30 luglio 2013 at 20:49

      Cri, oltre che strapresa direi stracotta… ahahahahah 😉 Mi consolo pensando che questo caldo passerà e che le vacanze sono vicine, dai 🙂 Grazie, allora proverò la salsa omettendo il peperoncino, ti farò sapere 😉 Un bacio grande e grazie sempre per la tua preziosa presenza, tvb :**

  • Reply
    Lory
    30 luglio 2013 at 23:01

    Mi intriga troppo! Deve essere buonissima, la voglio proprio provare
    un abbraccio, Loretta

    • Reply
      paneacqua
      31 luglio 2013 at 5:40

      Ciao Loretta,
      oltre tutto basta recuperare gli ingredienti e un frullatore,
      più facile di così non si può 😉
      Baci,
      Cri

  • Reply
    Angie
    31 luglio 2013 at 1:30

    Ciao!
    Questa salsina l'avevo sentita nominare da qualche parte… ma non avevo mai approfondito 😉
    Non sembra niente male! a parte il lime a casa ho tutto… e visto che difficilmente resisterò nel farla prima di comprare i lime… io la provo con il limone verde che ho!
    e al posto del pollo troverò un'alternativa veg 😉
    Anche a me piace molto la tavola conviviale, con tante ciotole e piatti e ognuno si serve da solo, si passano i piatti… la trovo un'atmosfera molto intima e amichevole.
    un bacio

    • Reply
      paneacqua
      31 luglio 2013 at 5:45

      Ciao Angie,
      Ok se li fai sono curiosa di sapere come li interpreti in chiave vegana.
      Per chiudere uno dei tuoi stupendi ghiaccioli ci starebbe bene!
      Un bacione e a presto!
      Cri

  • Reply
    Valentina
    31 luglio 2013 at 5:01

    ottimo questo piatto!! Jamie è una fonte preziosissima di idee, è bravo e lavora in cucina con una disinvoltura pazzesca. A me piace quando acciuffa prezzemolo ed altre erbe e via che le tagliuzza aggiungedole in cous cous o piatti di pesce…super!
    questo libro non l'ho preso…ho resistito fino ad ora ma mi stai facendo pentire.
    a presto,
    Vale

    • Reply
      paneacqua
      31 luglio 2013 at 5:48

      Ciao Valentina,
      si anche io ne ammiro la disinvoltura.
      Potresti far così. ..invece che comprare il libro, mi vieni a trovare ogni tanto, pian piano proporrò molte delle ricette riportate, certo un po' rivisitate, ma la sostanza rimane.
      Un bacione.
      Cri

  • Reply
    in cucina con lety
    31 luglio 2013 at 8:41

    neanche io conoscevo questa salsa,ma conosco Jamie Oliver e le sue ricette,quindi sara' senz'altro un ottimo piatto…grazie per averlo condiviso con noi …a presto 🙂

    • Reply
      paneacqua
      1 agosto 2013 at 19:19

      Si mi è piaciuto molto! Un bacione e grazie, Cri

  • Reply
    Kappa in cucina
    31 luglio 2013 at 17:28

    Prima della tua ricetta ne la conoscevo nemmeno io, quindi "rubacchio"!! gnammy! ti abbraccio forte forte!!! buona giornata!

    • Reply
      paneacqua
      1 agosto 2013 at 19:20

      Rubacchia, rubacchia pure! ♥ Cri

  • Reply
    Francesca Riva
    1 agosto 2013 at 10:07

    Grandissima, Cri!!! Adoro Jamie e adoro te… quindi direi che questa ricetta è perfetta! La farò diventare il prossimo piatto forte di uno dei miei famigerati aperitivi "rinforzati" per gli amici!
    Un bacio grandissimo e buona giornatina!
    F*

    • Reply
      paneacqua
      1 agosto 2013 at 19:22

      Coao bella Francina! Secondo me in un aperitivo rinforzato ci sta da DIo!!!
      Un bacio a te, smuacccc..
      Cri

  • Reply
    cristina
    1 agosto 2013 at 13:02

    Un piatto appetitoso: avevo letto un articolo su Jamie Oliver ma non sapevo fosse così famoso. Saluti, Cri

    • Reply
      paneacqua
      1 agosto 2013 at 19:24

      Ciao Criii,
      e si, in quanto a fama se la cava!
      Un nacio,
      Cri

  • Reply
    Sonia
    1 agosto 2013 at 16:13

    ah però!!! bellissimo piatto! anche io prendo spunti da lui, è bravo! grazie per l'idea e bacioni

    • Reply
      paneacqua
      2 agosto 2013 at 12:51

      Ciao Sonia, erano buoni, teneri e saporiti al punto giusto, oserei dire…un gusto vacanziero!!
      Un bacione,
      Cri

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    1 agosto 2013 at 17:13

    ciao Cri! che figata!!!!! 🙂 l'ho detto…

    • Reply
      paneacqua
      2 agosto 2013 at 12:53

      Ciao Elena, bene, l'hai detto! !! 🙂 Ora vengo da te, ho intravisto un post molto interessante!
      Un bacione, Cri

  • Reply
    valentine
    2 agosto 2013 at 23:08

    fino a oggi non conoscevo questa salsa e mi sa che mi stavo perdendo qualcosa! Jamie Olivier a volte è davvero illuminante, qualche settimana fa ho provato i suoi limoni ripieni di mozzarella e me ne sono innamorata! ora non vedo l'ora di provare questo pollo! e non è che si potrebbero avere anche due peperoni? hanno un aespetto invitantissimo :))

    • Reply
      paneacqua
      6 agosto 2013 at 14:10

      Ciao Valentine!
      Sai chenlo.avevo visto farli in uno dei suoi programmi e mi aveva stupito, in fondo il limone con un latticino è sempre un po' strano, ma a questo punto li provo!!!
      Un bacino 🙂
      Cri

  • Reply
    sississima
    5 agosto 2013 at 18:07

    non conoscevo questa salsa, e le tue foto invogliano proprio, un abbraccio SILVIA

    • Reply
      paneacqua
      6 agosto 2013 at 14:12

      Ciao Silvia, non la conoscevo nemmeno io ed è stata una bella rivelazione, il pollo era tenerissimo e saporito senza essere troppo piccante…insomma da provare.
      Un bacio,
      Cri

  • Reply
    Cuoca Pasticciona
    5 agosto 2013 at 19:29

    Una vera e propria delizia quella che ci proponi in questo post! Sfiziosa e molto saporita, una gioia per il palato!! Mi unisco ai tuoi lettori e ti invito a passare anche da me per conoscerci e scambiare quattro chiacchere se ne hai voglia.
    A presto
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    • Reply
      paneacqua
      6 agosto 2013 at 14:14

      Ciao Cuoca Pasticciona,
      è un piacere conoscerti, vengo a trovarti al più presto.
      Baci, Cri

  • Reply
    Roberta Morasco
    7 agosto 2013 at 12:17

    Che buona questa salsina!!! la conoscevo ma non l'ho mai nè assaggiata, nè preparata…e se io non ci metto il burro di arachidi???…me la segno e provo!!!
    Belle le foto Cri, mi piacciono tanto!!!
    Passa un buon agosto amica, io non so se sarò 'connessa'…vedremo se la rete WI FI prende…baci!
    Roby

  • Reply
    paneacqua
    7 agosto 2013 at 12:56

    Ciao Roby, da quello che ho capito l'arachide è un componente fondamentale di questa ricetta e il burro d'arachide da la giusta consistenza, dovresti cercare quale può essere l'alternativa migliore, usi le arachidi tritate e aggiungi qualche cosa per addensare…
    Buon agosto a te, in caso ci si ritrova al rientro e iniziamo ad organizzare l'incontro!
    Smuacccc
    Cri

  • Reply
    panelibrietnuvole
    16 settembre 2013 at 13:11

    Bella questa ricetta! Ho sentito parlare spesso della salsa satay (che immagino buonissima, visto che adoro le arachidi), ma non l'ho mai provata…prima o poi mi cimenterò!

  • Reply
    Anonimo
    13 dicembre 2013 at 9:13

    Ooooooo……. ci provo….. un po perplessa sul burro di arachidi qui non si trova……… e se metto burro chiarificato con aggunta di arachidi tritate?……. Nat….. grazie!

Leave a Reply

error: Content is protected !!